Huobi rassicura gli utenti tra i grandi trasferimenti USDT e Bitcoin

3. November 2020

In mezzo alle voci di arresti di esecutori testamentari di Huobi e alle speculazioni derivanti dai grandi depositi USDT e dai prelievi di BTC, la società di crittografia con sede a Singapore ha dichiarato oggi, in una dichiarazione, di „operare normalmente“. La società ha rassicurato gli utenti in un post ufficiale che:

Abbiamo notato che gli eventi recenti hanno scatenato richieste e speculazioni da parte di alcuni utenti.

Huobi ha ribadito:

„Attualmente stiamo operando normalmente, i beni degli utenti sono al sicuro, e il trading, i depositi e i prelievi stanno funzionando come previsto“.

In precedenza, il servizio di tracciamento cripto e blockchain Whale Alert ha pubblicato diversi tweet in cui si afferma che sono stati inviati a Huobi circa 400 milioni di USDT di stablecoin. La maggior parte dei trasferimenti USDT è stata depositata da indirizzi sconosciuti, mentre importi significativi di fondi USDT provenivano da Bitfinex di scambio crittografico. Ben presto, alcuni utenti hanno affermato che gli investitori avevano iniziato a farsi prendere dal panico per la mancanza di una risposta immediata da parte di Huobi in quel momento:

HT ha subito un brusco calo, 100 milioni di USDT sono stati trasferiti, il COO è stato segnalato per essere indagato, ma non c’è stata alcuna risposta temporanea, scatenando il panico nel mercato cinese. Huobi è la più grande borsa valori della Cina. Dopo l’OK, anche Huobi è stata presa dal panico.

Inoltre, diverse transazioni per un totale di quasi 100 milioni di USDT sono state trasferite da Huobi a Bitfinex.

Nel frattempo, in altre notizie, i media locali hanno alimentato le voci secondo cui l’esecutivo di Huobi sarebbe stato arrestato il 2 novembre. Tuttavia, gli utenti di Twitter hanno dichiarato che i dirigenti di Huobi non potevano essere contattati perché erano in viaggio d’affari.

Oltre alla dichiarazione pubblica, Huobi ha negato specificamente qualsiasi arresto dei suoi dipendenti e ha affermato che le suddette speculazioni non erano vere:

Comprendiamo che la diffusione di informazioni false può portare a preoccupazioni sulla sicurezza dei beni degli utenti, ma vi assicuriamo che i vostri beni sono al sicuro.

Oltre ai trasferimenti USDT, anche i fondi Bitcoin sono stati spostati da Huobi durante quel periodo. Infatti, per quanto riguarda il flusso netto di Huobi, l’aggregatore di dati CryptoQuant ha dichiarato che il deflusso di BTC è „salito nelle ultime otto ore“.

Guardando il flusso netto di Huobi, il deflusso di $BTC è salito alle ultime otto ore.https://t.co/TDmLoSlfYQ pic.twitter.com/H5oUzPM5XU

– CryptoQuant.com (@cryptoquant_com) 2 novembre 2020

Il sostenitore di Bitcoin e il creatore di contenuti Boxmining ha correlato le voci che circolavano da Huobi, che secondo lui avevano causato un calo dei prezzi della BTC:

Il calo è causato da un nuovo FUD cinese. Apparentemente le voci che circolano dicono che alcuni membri del nucleo centrale di Huobi non sono in contatto.

Il China FUD succede sempre, e noi ci riprendiamo sempre.

Al momento in cui scriviamo, il prezzo del Bitcoin era di 13.604,30 dollari, in calo dell’1,3% nelle ultime 24 ore. Il gettone nativo di Huobi, HT valeva oggi 3,69 dollari, mentre il gettone è sceso del 10,8% nelle ultime 24 ore.